FAQ

È una manifestazione itinerante, organizzata dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro e dalla Fondazione Studi Consulenti del Lavoro.

Nasce con lo scopo di analizzare un mondo del lavoro in continuo cambiamento e di individuare soluzioni strategiche per il rilancio delle imprese e del Paese.

Nato come evento di Categoria per i Consulenti del Lavoro, con quella del 2020 il Festival è arrivato alla sua edizione n. 11, diventando la più grande e autorevole occasione per parlare di lavoro a 360° in Italia.

  • Agenzia delle Entrate;
  • Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (Anpal);
  • Camera dei Deputati;
  • Città di Torino;
  • Comitato economico e sociale Europeo (CESE);
  • Comune di Milano;
  • Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche (Inapp) 
  • Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali;
  • Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • Regione Lombardia;
  • Regione Piemonte;
  • Senato della Repubblica.

L’evento sarà realizzato totalmente in modalità digitale e si svolgerà in due giornate: il 28 e il 29 aprile dalle ore 9,00 alle 19,00. Le mattine saranno dedicate a momenti di confronto aperti a tutti, mentre i pomeriggi vedranno lo svolgimento di corsi webinar - ai quali bisognerà iscriversi per partecipare sul sito www.festivaldellavoro.it - strutturati per aree tematiche: Aula del Diritto, Aula della Previdenza e Welfare, Aula delle Nuove Competenze, Aula delle Opportunità, Aula degli Strumenti per Competere e Aula delle Politiche Attive.

L’undicesima edizione, che si è svolta il 23 ottobre, a differenza di tutte le altre si è tenuta totalmente in modalità digitale causa pandemia da Covid-19 e ha registrato un successo enorme: oltre 120 ospiti; più di 13.000 partecipanti ai corsi webinar; 700.000 accessi ai siti www.festivaldellavoro.it e www.consulentidellavoro.it; circa 2.000.000 di visualizzazioni delle dirette sui social;  oltre 600 articoli sui siti web; più di 70 articoli sulla stampa; oltre 50 passaggi televisivi e radiofonici e, infine, 9 dirette sui più autorevoli siti di informazione con più di 2.500.000 visualizzazioni.

 

Ne hanno, inoltre, parlato anche le più autorevoli testate giornalistiche: Tg1, Tg2, Tg3, Tg4, Tg5, TGCOM24, TG LA7, Sky TG24, RDS, Rai Radio 1, Radio 24, Radio Radicale, La Stampa, Ansa.it, Libero, Il Fatto Quotidiano, Avvenire, Il Giornale, Adnkronos.

Nel corso delle 11 edizioni del Festival del Lavoro, si sono alternate sul palco della manifestazione diverse personalità della politica, delle istituzioni, dell’economia, del management, del diritto, del giornalismo, della cultura, sia del nostro Paese che del parterre internazionale. Tra gli altri, recentemente: Andrea Orlando, Antonio Misiani, Antonio Tajani, Carlo Cottarelli, Claudio Durigon, Elsa Fornero, Fabio Tamburini, Francesco Boccia, Giulia Meloni, Giulio Tremonti, Giuseppe Conte, Luciano Fontana, Luigi Di Maio, Maria Elisabetta Alberti Casellati, Mario Giordano, Matteo Salvini, Maurizio Gasparri, Nunzia Catalfo, Oney Tapia, Pasquale Tridico, Roberto Fico, Shirin Ebadi (Avvocato e Premio Nobel per la Pace), Stefano Bonaccini, Stefano Patuanelli, Tiziano Treu, Vittorio Sgarbi.

La manifestazione mette a disposizione diversi pacchetti per avere visibilità durante l’evento.

  • Pacchetto Sponsor: stand virtuale, pubblicazione del logo, intervista sul sito e pagina su Festival Magazine;
  • Pacchetto Main Sponsor: stand virtuale, pubblicazione del logo, intervista sul sito, n. 2 pagine su Festival Magazine, sessione autogestita e gioco sul sito

Ogni Sponsor che parteciperà all’evento avrà a propria disposizione una pagina dedicata con il proprio Stand Virtuale per interagire con i partecipanti al Festival anche nelle settimane precedenti alla manifestazione.

All’interno dello Stand Virtuale il partner, oltre alla promozione del marchio, potrà inserire un video promozionale, il profilo aziendale, un link che può consentire di far scaricare un gadget o promuovere un’offerta dedicata. E se si sceglie il Pacchetto Main Sponsor, si avrà a disposizione anche il Digital Game.

Ha lo scopo di offrire un'esperienza digitale ed emozionale ai partecipanti e contemporaneamente, permette un'interazione fra i partner e i partecipanti. Le sue caratteristiche più importanti sono: aumentare l'ingaggio, fidelizzare i clienti e emozionare i partecipanti.

Contattaci su info@festivaldellavoro.it e insieme troveremo la soluzione più adatta per ogni esigenza e budget.